Anaise Rubens

Intanto la mia vita scorre
Lontana dal tuo spirito.
Distante dal tuo tempio
Esiliata dal cuore
Reprimo ogni sentimento.
Statica emozione
Denutrita nel profondo
Mi lascio andare
Nei flussi di malinconia
In sfumature di ricordi
Ormai sbiaditi..
Allontanandomi dal dolore
Mi hai privato di ciò che è caro
All’ amore..
L’ esperienza terrena di chi attraversa
Il giorno, nell’ abbandono costante.
Nel più sacro dei silenzi
Ho deposto il mio respiro
Croce e stigmate
Di quest’ amaro sentimento.
Sei un effimera illusione
Di un istante
Già dissolta, tra le gocce
Di rugiada, che nutrono i mie occhi.
Come può un uomo
Staccare la sua stessa carne
Dalle ossa…?
Dimmi come puoi resistere
A un richiamo così forte?
Mi manchi, e ho paura
Di ogni brivido che sento
Non può essere che proprio tu
Sia l’ esperienza invisibile
Che ha forgiato il mio cuore
Col tuo, fino a renderlo…
Poesia, sospesa sulle labbra…

Anaise Rubens

[2 Visualizzazioni]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com