Daniela Cavazzi Ultimo atto

Daniela Cavazzi

Ultimo atto

Nella solitudine della mia anima, vago
Penombra e sfumature di passati desideri
guidano il mio cammino

Barcollando tra fitte colonne di dubbi
che si ergono
sorgenti e reggenti di mente confusa
mi inoltro nel viale inalberato del mio animo
cercando vecchi appigli, usurati,
facilmente raggiungibili
Invano…

E quando, repentina, si alza trionfante la nebbia
indietreggio a rileggere azioni già scritte,
parole già dette
e scruto l’intorno oscuro
per ritrovarvi il cammino indicato su vecchie mappe
accatastate nel mio cuore appallottolato
come pugno di carta usata, scartata

Scintilla di vita, lucciola estiva,
compare il pensiero dell’eterno,
e dolcemente vi scivolo,
deriva di vita,
ponte che si incammina ad unire
ciò che oggi è con quello che ieri è stato
come imperitura fiaccola
nella memoria inconscia del mondo

daniela cavazzi 07/04/2013

[31 Visualizzazioni]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com