Crea sito

«

»

Lug 08

Raffaella Amoruso

Piccolo arbusto solo e magro nascosto sotto i corpi ormai senza respiro. Il tuo cuore ancora batte. Nudo stai tremando forse di freddo forse di paura. A tratti poi trattieni il fiato quasi a rallentare il rumore. Nella fossa tutt’intorno silenzi di morte…. Anime che urlano il loro dolore sembra dicano corri-corri-corri. Ma tu correre non sai troppo stanco troppo freddo lo sgomento poi ti blocca corri-corri-corri. Incessante il loro coro. Nella notte  fai progetti e ti accorgi con stupore che le esili tue gambe ancora reggon il minuto peso del tuo sparuto corpo.  Il prodigio ormai si avvera.   Un solo sguardo  da lontano  strisciando quasi felice mormori piano, piano     ….sono salvo…….     UMILMENTE scritta in occasione della giornata alla memoria   (tutti i diritti riservati vietata la riproduzione) Mostra altro
[13 Visualizzazioni]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com