Crea sito

«

»

Set 22

501. Antonella Botticelli

Antonella Botticelli

OPERE

BIOGRAFIA

Antonella Botticelli e’ nata  a Benevento nel 1971, ella e’ un’artista complessa.

La sua produzione si snoda in diverse fasi che accompagnano anche la sua evoluzione. Nella prima,quella piu’ accademica,l’artista si esprime  attraverso una pittura figurativa di stampo tradizionale. Successivamente,dopo altri approcci,approda all’informale. Ed e’ in quest’ultima fase che si avverte con maggiore forza la sua inclinazione verso la manipolazione della materia che,miscelata sapientemente al colore,crea inventa, suggela sulla tela le sue vibrazioni dell’anima. Le tonalita’  adoperate, nella maggior parte dei casi calde,sono il segno del carattere dell’artista,del suo temperamento passionale e sensibile,attento a scrutare dentro e fuori di se’. La sua ricerca polimaterica e materica e’ incentrata sulla luce e l’armonia. E’ la bellezza che si afferma nei rivoli dei suoi colori che si stagliano con potenza nelle sue concrezioni per arrivare dritti al cuore. E  l’arte in lei che si fa luce per gli occhi di coloro che sanno guardare

 

anche con il cuore. Pollok diceva che  << l’artista moderno lavora per esprimere un mondo interiore  >> : e’ questo il mondo che Antonella Botticelli ci svela attraverso la sua arte, segno dei nostri tempi.

 

La materia pittorica, sia essa bitume, colori acrilici, stucco o anche garze e frammenti di tela o di stoffa, è protagonista nelle mie opere dove indago mille forme di manipolazione della materia stessa che, miscelata sapientemente al colore,creo invento, suggello sulla tela le mie vibrazioni dell’anima, sono il segno del mio carattere ,del mio temperamento passionale e sensibile,attento a scrutare dentro e fuori di me. Nelle mie opere la luce ed il colore si amalgamano alla materia, con il variare della luce e della sua densità, la materia pittorica stessa assume connotazioni diverse e quindi diversi valori espressivi. Indagando le tele si scorgono passaggi impervi, spazi d’ombra e squarci di luce, superfici bidimensionali e oscurità abissali. Non si tratta di opere figurative quindi in esse non ci sono figure o ambientazioni inserite in una prospettiva classica, rinascimentale ma l’indagine spaziale non manca affatto. E’ il diverso modo di distribuire la materia cromatica, per forza di aggiungere o di levare che da il senso di vuoto o di elementi che strabordano al di fuori del supporto. E’ una materia che invita a toccare l’opera che già visivamente preannuncia diverse sensazioni tattili. La materia, sensibile e docile asseconda il gesto che la plasma secondo un’ispirazione, un’idea iniziale ma che lascia spazio all’istinto, alla fantasia densa e rarefatta che coniuga velate, bidimensionali superfici e abissali oscurità. L’intensità del segno e del colore divengono i principali elementi che

qualificano il mio lavoro incessante di dosatura e sottrazione, accensioni e spegnimenti. Nell’aspetto indefinito che ha questa pittura trova maggior spazio la sensibilità di chi la contempla che può riscoprirvi emozioni personali, immagini del proprio vissuto. Attraverso le mie opere guardo oltre la finestra di questo mondo e il mio sguardo è stato ferito dal dolore che esala dalle città e dalle periferie. E’ in questo scenario sociale e dentro questi confini che ho centrato la mia ricerca pittorica. Voglio alludere alla sofferenza generata dall’elaborazione intima , della condizione dell’individuo e della società in generale ai nostri giorni. La mia sensibilità è colpita da tematiche sociali attuali e drammatiche che toccano tutti noi più o meno direttamente, quali la disoccupazione, l’immigrazione e la clandestinità, il vacillare di punti di riferimento forti come la fede e la politica, l’inquinamento ambientale e le guerre. Credo fermamente che ogni opera d’arte non abbia un unico ciclo vitale, dal suo concepimento alla sua realizzazione, essa rinasce ogni volta nello sguardo, nella testa e nell’animo di chi la guarda e la interpreta a suo modo. Antonella Botticelli

 

-Cosa dice di lei Francesco Chetta (Editore)

“Da un’attenta analisi rivolta ai contenuti plastici delle opere di Antonella Botticelli, emerge la voglia di oltrepassare l’ormai usuale linguaggio espressivo della formalità visiva dell’opera, dove il messaggio emotivo, è loquacemente più che custodito nella lacerazione stessa della materia. Una materia saggiamente dominata e plasmata dalla sua gestualità, e fantasia creativa, un turbinio di vortici che

 

catturano attonitamente l’osservatore dell’opera, trasportandolo, in un recondito viaggio virtuale, dove l’ornato

prospettico della stessa composizione, si libera dal legame contenutistico, che soventemente, ne soffoca la lettura.

Un arte quella di Antonella Botticelli, essenzialmente in antitesi… con il blasonato cognome, che trova una giusta sintesi espressiva nel percorrere, proseguire e superare l’operato  dei noti Vedova e Burri, distaccandosi ampiamente, sia nella modulazione tonale, sia nell’apporto modulato della stessa materia, il tutto condizionato dal suo personale timbro espressivo”.   Francesco Chetta (Editore)

 

-Cosa dice di lei  Edoardo Maffeo (Critico d’arte)

La pittura, si sa, narra storie. Storie di lacerazioni profonde, di improvvisi abbagli, di pacati furori; narrazioni che si fanno strada tra impervi passaggi, spazi d’ombra e squarci di luce. Di queste storie rimane evidenza nella materia, sensibile e docile – se la si comprende e si asseconda mediante il gesto – densa e rarefatta che coniuga velate, bidimensionali superfici e abissali oscurità.

Nel caso di Antonella Botticelli la luce ed il colore si amalgamano alla materia, senza mai soccombere, seguono la forma, ma non subiscono l’ordine gerarchico. Con il variare della luce e della sua densità, la materia pittorica stessa assume nuove connotazioni, assorbendo forme, graffì e intendimenti espressivi. Questo percorso di diverse

 

intensità cromatiche, di diverse stratificazioni luminose, queste variazioni di atmosfere, questa metamorfosi continua di forme e materia è l’autentica storia che la sua pittura racconta.

E se la materia della sua pittura è il colore, allora l’espressione cromatica non è più uno strumento, ma diviene una forza, una realtà autonoma attraverso cui lei agisce e si identifica. In fondo, è la manifestazione delle tracce, delle pulsioni più profonde dell’artista; trattiene tutte le sensazioni e le passioni che l’attraversano. L’intensità del segno e del colore divengono i principali elementi che qualificano il suo lavoro incessante di dosatura e sottrazione, accensioni e spegnimenti. Ciò significa che la sua pittura sostanzialmente nasce dalle emozioni, da una condotta implicita che semplifica la fase dell’ideazione in quella del gesto sensibile.

Un gesto pensato tra l’affanno dell’urgenza e la volontà di chi ha molto da raccontare; un gesto mutevole, variegato nella espressione degli effetti ottici, che nasce da un impulso profondo, ma si distende per assecondare le ragioni della luce e delle sue geometrie interne. Un “furore” che giustifica le necessità di parlare sempre attraverso il segno e il colore, della loro vita remota e degli incantamenti più suadenti. Una vita pronta ad accogliere echi e memorie e, tuttavia, rimane una materia altra, separata dai giochi infiniti della conoscenza la quale è nota solo agli spaesamenti dell’artista.

Edoardo Maffeo (Critico d’arte)

 

 

Moltissime sono state le collettive e personali documentate alla quale ha partecipato in Italia e ultime all’estero.  Nell’ultimo periodo :

(Anno 2007 ad oggi)

 

° 2007: Caserta :collettiva 1^ rassegna nazionale di Arte figurativa Dal 14 al 16 Settembre
°2010: Napoli Castel  Del’Ovo :collettiva ” Visibile e’ L’invisibile”.Dal 8 Agosto al 9 Settembre

°2010: Marano:collettiva (Na) Palazzo Merolla Mostra internazionale di Arte Contemporanea “Senza Confini”                  Dal 19 al 30 Novembre

° 2011: Caserta :Personale  :Ristorante Prado .Dal 9 al 30 Gennaio

°2011: Salerno:collettiva Complesso monumentale di S.Sofia ” Arianna il filo dell’Arte”-Dal 26 Marzo al 10 Aprile

°2011: Striano:collettiva ( Na) Museo Civico ” L’Arte e la cultura per l’Unita’ d’Italia ”      Dal 29 Aprile al 6 Giugno .

°2011: Striano:collettiva (Na) Museo Civico ” L’Arte che unisce”.Dal 16 al 30 Maggio

°2011: Viareggio :collettiva Musei Civici Villa Paolina Bonaparte ” Viareggio Art Project ”   Dal 24 giugno al 10 Luglio

 

 

°2011: Caserta : bi personale Galleria d’Arte Mo Ga “Donne in Arte” Dal 9 al 24 Luglio

°2011: Salerno :collettiva ” Invasioni ” Castello di Agropoli. Dal 1 al 4 Agosto

°2011: Rovereto:collettiva ” Human  Rights” Fondazioni Opere Campane dei Cauti a cura di Spazio Tempo Arte .Dal 17 Settembre al 18 Ottobre

°2011: Pagani:collettiva (Sa) “La Dea Lamia ” .Dal 23 al 25 Settembre

°2011: Maddaloni (Ce): collettiva ” L’Arte racconta L’anima ” Museo Civico

Dal 24 Settembre al 31 Ottobre.

°2011: Pescara: collettiva “Concorso Nazionale di pittura e scultura Premio D’annunzio” Aurum Pescara  .Dal 24 al 30 Ottobre

°2011: S.Valentino Torio (Sa):collettiva ” Chiamata alle Arti “.Dal 30 Settembre al 4 Ottobre

°2011: Roma S.Oreste:collettiva ” Iniziativa Internazionale di Mail Art ” Palazzo Caccia-Canali.Dal 12 Ottobre al 15 Novembre.

°2011: Washington USA :collettiva “Quetzalcoatl Gallery ”

“A Book About ”

Dal 11 Novembre. al 10 Dicembre

 

 

°2012: Rieti collettiva “Colori nella notte” Galleria dell’anima. Dal 10 al 20 Settembre

°2012: Striano (Na) :collettiva 2^ Rassegna d’Arte Contemporanea ” Identita’ e Intercultura”.   Dal 12 al 19 Dicembre

°2012: Salerno collettiva ” Il mare d’inverno ” Ex Opificio Salid. Dal 20 al 23 Settembre

°2012: Striano (Na) :collettiva ” 3^ Rassegna d’arte Contemporanea” Museo Civico.  Dal 27 al 30 Settembre

Dal 18 Dicembre al 15 Gennaio.

°2012: Striano (Na) :collettiva 2^ Rassegna d’Arte Contemporanea ” Museo Civico Identita’ e Intercultura”.    Dal 12 al 19 Dicembre

°2012: Salerno collettiva ” Il mare d’inverno ” Ex Opificio Salid”  Dal 20 al 23 Settembre

°2012: Striano (Na) :collettiva ” 3^ Rassegna d’arte Contemporanea” Museo Civico .

Dal 18 Dicembre al 15 Gennaio.

°2012: Cefalu’ (Pa) Personale “Sentieri dell’anima ” Galleria  caffe’ letterario  .

Dal 3 al 31 Marzo

°2012: Sarno (Sa) :collettiva “Arte e cioccolato” , Museo nazionale archeologico   Dal 28 a 31 Marzo

 

 

°2012: Capua bi personale ” Donne in Arte ” Ex Libris palazzo Lanza Capua (Ce)              Dal 12 Maggio al 10 Giugno

°2012: Martina Franca(Ta) collettiva ” Echi di perle Artistiche”

Dal 23 Maggio al 2 Giugno

°2012: Viareggio collettiva “Viareggio Art Project ” Musei Civici Villa Paolina Bonaparte  Dal 20 Luglio al 12 Agosto

°2012: Reggio Emilia ( Bo) Collettiva ” L’Arte della solidarieta’ ” Spazio dei chiostri di San Domenico. Dal 11 Luglio al 5 Settembre

°2012: Sarno (Sa) collettiva “Pizz’Art ” Club Sporting Dial        Dal 27 al 30 Settembre

 

°2012: Marano (Na) ” Canto a piu’ voci” Palazzo Merolla.        Dal 21 al 28 Ottobre

°2012: Rieti collettiva ” Mostra sensorialismo materico” Museo M.A.C.S

Dal 20 al 30 Novembre

°2012: Salerno collettiva “Natale in Arte” spazio espositivo Il Punto.

Dal 16 Dicembre 2012 al 6 Gennaio 2013

°2012: Sarno (Sa) collettiva “Arte in vetrina ” Dal 8 Dicembre 2012 al 6 Gennaio 2013

 

°2012: Napoli mini collettiva ” Viaggio nella dimensione dell’immigrato ”

Ex Asilo Filangieri.  Dal 9 al 22 Dicembre

°2013: Caserta collettiva  “Dialoghi e Cultura a Confronto”

Complesso Monumentale S.Agostino (Salone 400)

Dal 20 Gennaio al 3 Febbraio

°2013:   Caserta mini collettiva    “Danza & Arte” Teatro M.Santissima del Carmine Caserta   10 Febbraio 2013

°2013 :Salerno collettiva “Convivio D’Arte” Palazzo Genovese     Dal 17 al 21 Febbraio

°2013 Maddaloni (Ce) collettiva “Arte e Sacro” Museo Civico

Dal 23 Marzo al 30 Aprile

°2013 Marrakech  collettiva “Festival des Arts” Tèàtre Royal

Dal 29 Marzo al 1 Aprile

°2013 Viterbo collettiva “Il tempo come impronta “ Quartiere Medioevale    Dal 6  al 14 Aprile

°2013 Museo Civico Striano (Na) collettiva “ Identita’ e Intercultura” Dal 5 al 26 Maggio

°2013 Castel Sant’ Elmo (Na)  collettiva ,” Premio Albatros “ Premio internazionale Poesia, Pittura, Narrativa. 11 Maggio

 

 

°2013   Specchia Lecce : collettiva Human Rights ex Convento Francescani Neri  “Diritti umani e della loro violazione” .Dal 10 Agosto al 10 Settembre

° 2013 Maddaloni (Ce) collettiva :Museo Civico  Maddaloni , “Omaggio  a Franco Imposimato” .Dall’11 Ottobre al 30 Ottobre

°2013  Rovereto:collettiva ” Human  Rights L’immigrazione e L’accoglienza “ Fondazioni Opere Campane.Dal 28 Settembre al 6 Gennaio 2014

°2013  Ferrara :collettiva Museo del Castello Estense: “New Code” Dal 25 al 27 Ottobre°2013 Maddaloni (Ce) Museo Civico Maddaloni  “ Canto a piu’ voci”  Dal 21 Dicembre 2013 al 10 Gennaio 2014

°2014 Maddaloni (Ce) Museo Civico Maddaloni “Art’e’ Donna” dal 8 al 16 Marzo

°2014 Maddaloni (Ce) Museo Civico Maddaloni “Dell’amore e di altri cieli”  dal 12 Aprile al 10 Maggio 2014

° 2014   Marrakech  collettiva “ Art Voyage” Dance l’ espace Dino Cafèteriè  Glacier

dal 28 Marzo al 4 Aprile

° 2014  Dakar collettiva “  Biennale Dak’Art “11-Biennale de d’art Africain  Contemporain  dal 9 Maggio all’8 Giugno 2014

°2014 Personale :Biblioteca Provinciale di Benevento “Lo Sguardo ferito”

dall’8 al 14 Giugno

 

°2014-  “Genova chiama , l’arte risponde “Genova Art Expo 2014      Dal 5 al 19 Luglio

°2014 – Çirò Gallery Atelier –Gaeta  “O.G.I 2014 “dal 27 Settembre al 10 Ottobre

°2015 –Galleria d’Arte  Ba-Rocco   Dal 4 Febbraio al 3 Aprile  Milano

°2015-  XIV° Edizione Trofeo Ba-Rocco Expo  Milano, Cascina Monastero, sala degli Olivetani, Dal 4 al 19 Maggio

°2015 -Pinacoteca Comunale Gaeta.  Dal14 Novembre al 20 Dicembre

°2015 – HYPNOS “ Il preconscio creativo “Galleria Rinascenza Contemporanea- Pescara.    24 Settembre  al   24 Novembre

°2016 –  Florence WA©RT Total Contemporary Art

Museo MEDICEO   Palazzo Medici Riccardi   Firenze.  Dal 4 al 13 aprile

°2016-  “L’intensità del segno”  Personale    Palazzo Paolo V ,Benevento Dal 24 al 26 Giugno

 

CONTATTI

email: antonella.botticelli@libero.it

Cell: 3334266950

sito web : http://arteantonellabotticelli.altervista.org

Facebook  :   Informal Art-Antonella Botticelli

[20 Visualizzazioni]